Un nuovo cucciolo in famiglia

Consigli utili per i nuovi proprietari

Alimentazione:

Il vostro cucciolo è stato svezzato con un mangime secco specifico, del quale, al momento della consegna, vi sono state fornite tutte le specifiche e un campione utile per i primi giorni nella nuova casa.

E’ consigliabile non cambiare tipologia di mangime fino ai 5/6 mesi, successivamente si può modificare l’alimentazione secondo le esigenze e le abitudini della nuova famiglia. Utilizzare, comunque, un mangime Puppy/Junior fino ai 6/8 mesi (in alcuni casi anche fino ai 12). Utilizzare un mangime superpremium che abbia come primo ingrediente nella composizione carne o pesce.

E’ opportuno, ad ogni modo, utilizzare mangime per cani di taglia media/grande.

Chi preferisce optare per la dieta casalinga o “Barf”, dovrà farsi seguire da un veterinario specialista in alimentazione: assolutamente vietati i “fai da te!”.

Più le crocchette sono grandi e più il cane dovrà masticarle lentamente, esercitando così un’azione abrasiva sui denti, mantenendoli più puliti ed evitando, al contempo, che mangi con troppa foga.

Bisogna sempre ricordare che ogni cane ha un suo individuale sviluppo ed in base alla crescita si modulerà quantità e tipologia di cibo.

Non cambiare mangime ogni volta che il cane appare lievemente inappetente; se il veterinario esclude patologie, dopo 20 minuti che avete messo la ciotola con la pappa a disposizione del cane, toglietela e riproponetela al pasto successivo. Cambiare sempre tipologia di mangime o aggiungere “prelibatezze” alla pappa, porterà il cucciolo a diventare sempre più esigente e con possibili problematiche gastro-intestinali.

Quantità: seguite in maniera indicativa le indicazioni del mangime impresse nel sacco, ma ricordate che ogni cane ha delle esigenze nutrizionali individuali dovute dal metabolismo e dal tipo di movimento. In generale in linea indicativa:

  • 2-3 mesi: 300 gr circa al giorno
  • 3-4 mesi: 350/400 gr circa al giorno
  • Da adulto: 400/450 gr circa al giorno.

Attenzione a non eccedere con le quantità: in fase di accrescimento è meglio avere un cucciolo leggero per non appesantire le articolazioni.

Anche se adulti, bisogna evitare di eccedere con le porzioni: cani sterilizzati tendono ad ingrassare, in tal caso, diminuire le dosi e adottare un mangime meno grasso.

Se usate bocconcini per premiare il vostro cane durante una seduta di educazione/lavoro diminuite un po’ la quantità di pappa. Inoltre, potete usare le sue crocchette per premiarlo, se il cane le gradisce, senza interferire con la sua dieta.

 

Fino ai 6 mesi la dose giornaliera di mangime va divisa in 3 pasti, dopo i 6 mesi è ottimale proporne 2 (mattina-sera). Dopo il pasto non fate correre il cane o giocare troppo intensamente, il rischio è la torsione gastrica (una grave emergenza veterinaria); prediligere una passeggiata al guinzaglio.

 

Integratori:

Potete utilizzare fino almeno all’anno di età alcuni condroprotettori per una sana crescita osteoarticolare del vostro cucciolo. Tra i prodotti che potete trovare sul mercato (Superartro, VMP artiolare, Condrogen, Cosequin).

Alcuni mangimi possiedono al loro interno una buona dose di Condroitina (soprattutto nel mangime per taglie maxi), chiedete un parere al vostro veterinario in base alle condizioni cliniche del vostro cucciolo.

Si può integrare la dieta del cane nei periodi di muta con integratori per il pelo a base di Omega 3-6, Olio di Borragine, lievito di birra, biotina. In inverno si può aggiungere alla pappa olio di semi di girasole o fegato di merluzzo.

 

Igiene e salute:

Da Aprile ad Ottobre utilizzate un antiparassitario in fiale-pipette (Frontline-Advantix e/o prodotti naturali) oppure i collari (Scalibor-Seresto). Fatevi consigliare dal veterinario in base alla zona in cui vivete. Se il cane è spesso in acqua, ravvicinate l’applicazione dell’antiparassitario per evitare che diminuisca l’efficacia del prodotto.

In associazione, potete utilizzare prodotti naturali come l’Olio di Neem contro zanzare e flebotomi.

La vaccinazione va fatta annualmente (chiedete al veterinario se è opportuno ripetere ogni 6 mesi il vaccino per Leptospirosi).

Per la profilassi della filariosi potete utilizzare Cardotec Plus (funge anche da prodotto per la sverminazione) oppure Milbemax o Interceptor, oppure potete optare per l’iniezione annuale (Guardian); chiedete al vostro veterinario.

Al di là dei prodotti che decidete di usare, ricordate che la prevenzione per Filaria, Lehismania e antiparassitari endogeni/esogeni è di fondamentale importanza per la salute del vostro cane!

Se il vostro cane partecipa a manifestazioni sportive/espositive o vi accompagna in viaggi anche all’estero, deve effettuare la vaccinazione antirabbica, indispensabile anche per il passaporto, di competenza della vostra AUSL Veterinaria di territorio.

Le orecchie potete pulirle una volta ogni 15 giorni con prodotti specifici per la pulizia ordinaria (Clorexiderm oto, Otopet …): mai i coton-fioc!

Abituare il cucciolo ad essere spazzolato e toelettato per la pulizia ordinaria su un tavolo stabile e possibilmente antiscivolo (potete applicare una tela gommata su un vecchio tavolo). Questo lavoro è stato già iniziato in allevamento ma deve essere continuato dal proprietario.

Gratificate con bocconcini il vostro cane quando è tranquillo sul tavolo!

Questa buona abitudine si rivelerà molo utile quando andrete dal veterinario o quando dovrà essere toelettato. Ricordate che, un cane tranquillo sul tavolo del veterinario durante la visita, riceverà cure migliori J !

Abituate il vostro cucciolo al bagno e al phon, a farsi manipolare, farsi guardare in bocca… premiatelo sempre dopo ogni manovra eseguita con successo.

All’età di 4 mesi consiglio le lastre“preventive”, al fine di escludere patologie a carico delle articolazioni di anche e gomiti.

All’anno di età effettuate il controllo per displasia dell’anca, del gomito e oculopatie. Questi esami devono essere effettuati da Veterinari abilitati dall’FSA.

Fino all’anno di età evitate che faccia su e giù dalle scale in continuazione e che faccia salti che potrebbero ledere le articolazioni in accrescimento.

Per informazioni dettagliate sulla toelettatura, vi invitiamo a visitare la pagina dedicata.

Accessori utili:

Un elenco di accessori utili per la gestione del vostro FlatCoated:

  • Ciotole in acciaio + alzaciotole. Fate mangiare il cane in un piano rialzato (alzaciotole o supporto a piacere). Mangiare in una corretta posizione aiuta a non caricare troppo gli anteriori, soprattutto in fase di crescita. Rimane comunque una buona abitudine anche in età adulta;
  • Guinzagli: in allevamento prediligiamo l’utilizzo del guinzaglio “da Retrievers” in corda o in pelle (un ottimo sito di attrezzatura funzionale e ad ottimi prezzi mystique-dummy.it). In alternativa potete utilizzare il classico collare e guinzaglio con moschettone (l’importante è che il moschettone non sia troppo grosso e pesante). Se preferite utilizzare la pettorina, in auto con cintura di sicurezza, in passeggiate o in particolari sedute di addestramento o lavoro specifico, vi consiglio le pettorine ad “H” (Haqihana e Perroslife sono alcune delle migliori) per non danneggiare le articolazioni del cane, soprattutto in fase di crescita;
  • Tappeto (VetBed), cuscinone lavabile o cuccia in plastica per il riposo;
  • Trasportino rigido o pieghevole in tela, gabbia e/o recinto pieghevole. Per chi vuole frequentare esposizioni o viaggia spesso con il proprio cane, consigliamo i trasportini di tela pieghevoli più facili da trasportare (un ottimo sito che potete consultare coolpet.eu).

Abituatelo ad essere trasportato in trasportino o gabbia in auto, così è più sicuro oltre che ad essere in regola con il Codice della strada.

Per abituare il cucciolo, inizialmente tenete il trasportino o la gabbia in casa aperti e date lì la pappa o i “premietti”, lasciandolo libero di entrare ed uscire a piacimento. Gradualmente chiudete la porticina per qualche secondo (cercando di non arrivare al punto in cui il cucciolo inizia a piangere perché vuole uscire), e aumentate sempre di più il tempo. Se dovesse piangere, non apritelo finché non si sarà calmato e quando esce non fategli feste e complimenti. Il vostro flat è già stato abituato all’interno dello spazio cuccioli in allevamento alla presenza di una gabbia sempre aperta con un vetbed all’interno, in cui, tra giochi, peluche, cesta in plastica, giochi per la stimolazione sensoriale era abituato a fare la nanna dentro alla gabbia. Sarà senz’altro più facile abituare il vostro cucciolo alla gabbia e vedrete che in molte situazioni avere un cane tranquillo in gabbia o trasportino vi renderà molto più semplici e gestibili alcune situazioni.

  • Spazzola-Cardatore per la cura del pelo ordinaria. Una spazzolata un paio di volte a settimana è sufficiente per tenere un mantello ordinato. Il bagno potete farlo una volta al mese in casa, toelettatura self-service o da un toelettatore professionale. Se volete partecipare a qualche esposizione ed il toelettatore non conosce la toelettatura del Flat Coated, può rifarsi a quella del cugino dorato più popolare (Il Golden). Per detergere il pelo tra un bagno e l’altro, potete utilizzare o salviette umide per bambini senza alcol o apposite per animali. Un altro efficace metodo di pulizia del mantello è l’utilizzo di un panno umido imbevuto di aceto bianco, succo di limone ed acqua.
  • Fischietto per il richiamo. Il vostro cucciolo è stato abituato in allevamento al richiamo con un fischietto ACME 211 ½ ordinabile sul sito Mystique. E’ di fondamentale importanza, gratificare SEMPRE il cane quando ritorna dopo aver utilizzato il fischietto (soprattutto fino a che non si raggiunge un eccellente apprendimento e consolidamento del “comando”). Questo è l’unico modo per aver un cane affidabile al momento del richiamo. Utilizzare il fischietto permette di avere un’omogeneità nel richiamo da parte di tutti i componenti della famiglia e una maggiore efficacia del richiamo stesso.

Come fare per abituarlo? Per aiutare il cane potete fischiare e camminare all’indietro tenendo le braccia aperte o girare le spalle al cucciolo andando in direzione opposta a lui, così vi seguirà, e non appena arriva premiatelo subito ed il gioco è fatto!

 

Pillole di Educazione

Chiamate il cucciolo con il suo nome quando volete che venga da voi, facendo seguire il suo nome dalla parola “VIENI”… Premiatelo sempre quando arriva da voi con cibo e carezze ricordando di associare al bocconcino la parola “bravo/a”. Con il tempo la parola ”bravo/a” sarà sufficiente per sentirsi gratificato (non dimenticate di premiare comunque il cane anche da adulto ogni tanto … male non fa J ). Non chiamate il vostro cane al parchetto o quando è libero ma solo quando è ora di rimettere il guinzaglio e tornare a casa, perché in poco tempo farà questa associazione e sarà più difficile a convincerlo a tornare da voi. Non chiamatelo per “nome + vieni” quando dovete fare con lui cose che a lui possono risultare sgradevoli (pulizia orecchie, dare medicina, entrare dal veterinario …).

Se il cucciolo sporca in casa e voi siete li con lui, stoppatelo con un “NO” deciso, prendetelo su, portatelo fuori e non appena sporca elogiatelo con un “bravo” e premiatelo. Se invece trovate il pavimento sporco non dite nulla e pulite senza farvi vedere. Il vostro cucciolo è già stato abituato a sporcare fuori, in alternativa, se lo tenete in un recintino in casa o in una piccola stanza per molte ore da solo o di notte, potete usare dei giornali ma solo fino ai 4 mesi di età. Ricordatevi che il cucciolo, dopo aver mangiato sporca con cacca/pipì nel giro di pochissimo tempo e dopo aver fatto un riposino, farà di certo la pipì.

Giocate di astuzia e di velocità, finita la pappa e appena sveglio, prendetelo in braccio o recatevi subito fuori e ricordatevi di premiare il cucciolo. In pochissimo tempo imparerà a fare i propri bisogni solo all’esterno. Ci vuole costanza, pazienza e astuzia… ma i risultati sono garantiti!

Se volete insegnare qualche comando di educazione di base al vostro cane, ricordatevi di non fare mai il “seduto” di fronte a voi con il cane che dovrà intraprendere una carriera espositiva; l’abitudine al ring risulterebbe molto più faticosa. Il comando “seduto”, insegnatelo fin da subito al vostro fianco o “al piede”, risulta oltretutto molto più funzionale sia nella vita cittadina (per esempio … metto il cane seduto prima di attraversare la strada) che nelle attività sportive.

Sin dalle prima uscite con il vostro cucciolo, non permettetegli di tirare al guinzaglio. Se tira, fermatevi e cambiate direzione o aspettate che si sia calmato prima di proseguire nella passeggiata. Quando vi cammina al fianco senza tirare, premiatelo e gratificatelo. Non permettetegli di tirare ad ogni angolo o verso qualsiasi tipo di stimolo, quando sarà più di 30 kg … contenerlo risulterebbe molto faticoso.

Con un Flat Coated potete cimentarvi in un sacco di attività sportive.

Il nostro consiglio è quello di affidarvi da subito ad un buon Centro Cinofilo per un percorso di educazione. Deciderete poi insieme, in base alle attitudini e alle caratteristiche del vostro cane, quale percorso potrebbe essere più gratificante per voi e per lui.

 

Il team Rio d’oro resta sempre a disposizione per tutti i consigli e informazioni di cui avrete bisogno. Per noi sono molto preziosi i vostri feedback sull’andamento di crescita del vostro cucciolo.

 

Consigli utili per i nuovi proprietari